STUDIO DENTISTICO ASSOCIATO

RIABILITAZIONE IN ZONA ESTETICA CON IMPIANTO POST-ESTRATTIVO

PREMESSA: In seguito a frattura radicolare da trauma dell’incisivo centrate superiore di sinistra, si decide, dopo una valutazione delle alternative terapeutiche, di posizionare un impianto post-estrattivo a carico immediato provvisorio in sostituzione dell’elemento fratturato.

A distanza di 4/6 mesi, ad osteointegrazione dell’impianto avvenuta, si finalizza il caso sostituendo la corona provvisoria con quella definitiva in ceramica integrale cementata su moncone in zirconia (metallo bianco) ottenendo un soddisfacente risultato estetico.

Contestualmente alle cure soprascritte completiamo il piano di trattamento protesizzando anche l’incisivo centrale di destra (già in passato devitalizzato e ricostruito in composito) con una corona in ceramica utile sia a migliorarne l’estetica, sia a rinforzarne la struttura dentale residua.

SPOSTA IL CURSORE

PRESENTE AL CENTRO DELLA FOTO

INTRODUZIONE: Caso  parodontale finalizzato alla ricopertura delle recessioni gengivali presenti su molti denti dell’arcata superiore e al miglioramento estetico dei denti frontali tramite il rifacimento dei restauri su di essi presenti.

Il piano di trattamento prevede quindi due interventi di chirurgia mucogengivale (lato destro e lato sinistro); il rifacimento delle otturazioni in composito presenti sugli incisivi centrale e laterale di destra; e la realizzazione di una nuova corona in ceramica integrale sull’incisivo centrale superiore di sinistra in sostituzione della corona in oro-resina.

RECESSIONI GENGIVALI / RIFACIMENTO CORONA IN ZONA FRONTALE

SPOSTA IL CURSORE

PRESENTE AL CENTRO DELLA FOTO

RIABILITAZIONE PROTESICA BIMASCELLARE CON PROTESI MOBILE SUPERIORE E PROTESI FISSA SU IMPIANTI INFERIORE

PREMESSA: Paziente affetta da grave forma di parodontopatia (piorrea) con evidenti segni clinici tipici di questa patologia:  infiammazione gengivale con gonfiore, arrossamenti, sanguinamento, dolore.

La grave mobilità dei denti residui, conseguenza dell’arretramento del livello di supporto osseo che accompagna il progredire della piorrea, rende necessaria l’avulsione degli stessi, ormai compromessi nella loro funzione masticatoria.

Il piano di trattamento prevede un ripristino funzionale ed estetico attraverso la realizzazione di:

Protesi totale rimovibile (Dentiera) per la riabilitazione dell’arcata superiore.

Protesi fissa in metallo ceramica su sei impianti per la riabilitazione dell’arcata inferiore.

SPOSTA IL CURSORE

PRESENTE AL CENTRO DELLA FOTO

PROTESI SU IMPIANTI

INTRODUZIONE: Paziente che si presenta alla nostra osservazione con grave perdita della funzione masticatoria, causata da numerosi e concomitanti fattori: assenza di numerosi denti, abrasioni, carie, maleocclusione.

Il piano di cura adottato e di seguito brevemente illustrato, ha l’obiettivo quindi di riabilitare il paziente ad una masticazione più corretta, equilibrata ed efficace.

Ne conseguono evidenti miglioramenti estetici e fonetici.

Fondamentale per una soddisfacente riuscita delle cure è la collaborazione del paziente, motivato dapprima ad una più attenta igiene orale e poi ad un costante mantenimento della stessa.

SPOSTA IL CURSORE

PRESENTE AL CENTRO DELLA FOTO

CORONA SINGOLA SU IMPIANTO IN ZONA ESTETICA

Premessa: in seguito all’estrazione dell’incisivo laterale superiore di destra, resasi necessaria per cause batteriche, si decide di affrontare il caso con il posizionamento di un impianto in sostituzione dell’elemento mancante dopo guarigione del sito infetto. Con tecniche rigenerative sia dei tessuti ossei mancanti a causa dell’infezione pregressa, sia dei tessuti gengivali che appaiono inizialmente troppo spostati in alto, si ripristina una corretta morfologia delle parabole (contorni) gengivali e delle papille interdentali (triangoli di gengiva tra due denti vicini)...

CORONE IN DISILICATO DI LITIO

Premessa: Per ragioni strutturali e funzionali, i due premolari ed il primo molare dell’emiarcata superiore sinistra necessitano di un rinforzo protesico essendo devitalizzati ed ampiamente ricostruiti. Si decide pertanto di protesizzare questi elementi dentali con delle corone singole in vetro-ceramica a base di disilicato di litio che, come esposto nel capitolo del nostro sito dedicato alla protesi fissa, è un materiale di recente introduzione nella pratica clinica odontoiatrica e permette di unire in sé elevate proprietà estetiche e di resistenza meccanica...

INNESTO LIBERO GENGIVALE PERI-IMPLANTARE

Premessa: L’obbiettivo del nostro trattamento è l’incremento dell’ampiezza e dello spessore del tessuto cheratinizzato peri-implantare al fine di renderlo stabile, aderente al complesso impianto protesico migliorandone funzione ed estetica.

La mucosa peri-implantare infatti svolge  un ruolo fondamentale per il successo a lungo termine di un impianto cioè quello di cosiddetta “barriera biologica” per la protezione dei tessuti duri (osso-impianto) sottostanti.

CHIRURGIA ESTETICA MUCOGENGIVALE - TRATTAMENTO RECESSIONI SINGOLE CANINI INFERIORI

Premessa: Senza voler entrare in questo contesto nel merito degli aspetti tecnico-chirurgici, vogliamo mostrare alcuni casi di chirurgia mucogengivale intesa come quella branca della parodontologia chirurgica che si occupa di curare le alterazioni estetiche muco-gengivali.

CHIRURGIA MUCO-GENGIVALE - RECESSIONE CANINO SUPERIORE DI DESTRA E SINISTRA

RICOSTRUZIONE DIRETTA IN COMPOSITO INCISIVO CENTRALE SUPERIORE

Premessa: L’Odontoiatria conservativa è quella disciplina che si occupa di ripristinare l’integrità estetica e funzionale degli elementi dentali, siano essi cariati, fratturati, abrasi o affetti da inestetismi o discromie, mediante l’utilizzo di materiali compositi che permettono di realizzare dei restauri diretti con soddisfacente risultato funzionale ed estetico...

FACCETTE IN CERAMICA INCISIVI SUPERIORI

Premessa: Nell’ambito di un piano di trattamento complesso a fronte di casi clinici molto compromessi, frequentemente vi è la necessità di un approccio multidisciplinare in quanto sono molteplici le patologie che concorrono alla definizione del quadro clinico.

Igiene, Endodonzia, Conservativa, Chirurgia implantare e parodontale, Protesi sono i diversi passaggi terapeutici necessari per ottenere un ripristino funzionale ed estetico del sorriso del paziente...

PONTE TIPO MARYLAND IN DISILICATO DI LITIO

Premessa: In alcuni casi clinici (come quello che qui illustriamo) nella riabilitazione delle monoedentulie del settore anteriore e come valida alternativa alla corona singola su impianto o al ponte tradizionale su denti naturali, si propone la realizzazione di un restauro in ceramica adesivamente cementato ai denti vicini grazie alla presenza di estensioni laterali che abbracciano la superficie linguale e di conseguenza nascosta dei denti pilastro, senza che gli stessi vengano preparati e quindi “limati”, evitando dunque un danno biologico...

DR. CANTAMESSE-DR. GHEZZI  · VIALE BETELLI, 78/A  · 24044 - DALMINE (BG) · Tel: 035 561055 · P.IVA 02862380165 · © Kroma snc